Piccolo- spazio–pubblicità… partendo dalle parole di una canzone famosa, viene in mente una domanda: ma in realtà cos’è la pubblicità?

Spesso si fa confusione e si associa il marketing alla pubblicità.

La pubblicità (advertising in inglese) è una leva operativa all’interno delle strategie di promozione e comunicazione, mentre le attività di marketing comprendono, oltre le strategie e gli strumenti di azione come l’advertising e il pricing, i metodi di ricerca e segmentazione del mercato per individuare le tendenze dei consumatori e degli stakeholder, lo studio del posizionamento strategico e competitivo di un brand e/o di un prodotto/mercato. Le analisi del mercato riguardano sia il settore economico sia il contesto competitivo.

Parlando di marketing, bisogna distinguere tra:

  • Marketing strategico, definito come il processo attraverso il quale un’impresa determina la strategia competitiva più idonea al conseguimento dei propri obiettivi di medio-lungo termine.Svolge la funzione di orientare le azioni dell’impresa verso nicchie o segmenti di mercato specifici in ragione del  potenziale di crescita e di redditività che presentano, oltre che definire i contenuti dell’offerta in termini di marketing mix da rivolgere al mercato.
  • Marketing Operativo, che realizza le strategie definite nelle fasi precedenti, disponendo di varie risorse tra cui quelle finanziarie, di know-how e tecnologiche.
    Uno degli approcci è quello ipotizzato da Jerome McCarthy basato sulla teoria delle 4P, ovvero:
    1. Product: progettato per soddisfare le esigenze di un segmento della popolazione;
    2. Price: corrisponde alla quantità che il consumatore è disposto a pagare;
    3. Place: si basa sui canali attraverso i quali, un’azienda, porta i prodotti a diversi target;
    4. Promotion: attività di comunicazione messa in atto da un’azienda per far conoscere e apprezzare la propria offerta e avviene tramite campagne di advertising, eventi aziendali, fiere e public relations.

Con l’evolversi del mercato, della tecnologia e dell’intelligenza artificiale al marketing mix delle tradizionali 4P, si sono aggiunte altre 3P (people, process, physical evidence), le quali sottolineano la crescente importanza del fattore umano non solo nel rapporto con il cliente, ma nel più ampio processo di gestione aziendale.

Che cos’è una campagna pubblicitaria?
Per campagna pubblicitaria s’intende una serie coordinata di messaggi pubblicitari che, veicolati attraverso uno o più media, mirano a raggiungere un obiettivo prefissato e sono programmati secondo precisi piani media e di marketing.

A cosa serve?

A veicolare i significati aziendali per aumentare e rafforzare la conoscenza del brand (brand awareness), a comunicare un evento, un nuovo prodotto o servizio, a fidelizzare il consumatore.

A chi si rivolge?

La campagna ha un target che si vuole raggiungere, che può essere segmentato in base al genere o alla fascia d’età, al livello d’istruzione o sociale, ma anche in base al lavoro o agli interessi: donne, bambini, ragazzi, sportivi, uomini/donne d’affari.

Come si fa?

Si definiscono: obiettivi, contesto, messaggio, timing, target, mezzi. Infine si effettua il monitoraggio dei risultati.

Con la nuova Manovra è possibile usufruire di un credito di imposta per gli investimenti pubblicitari.

Per approfondire l’argomento, si rimanda all’informativa inserita nell’area news di questo sito o seguire il link https://pauciulostrategie.it/aggiornamento-credito-dimposta-pubblicita/

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-01-19T12:19:49+00:00 gennaio 19th, 2018|Web Marketing|0 Comments

About the Author:

Marianna Campitiello
Social Media Marketing, comunicazioni e gestione di campagne di Advertising.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi