La Legge di Bilancio 2018 è definitivamente approvata ed è in Gazzetta, di seguito le principali novità:

Clausola di salvaguardia IVA

Vengono sterilizzati gli aumenti delle aliquote IVA per il 2018. Pertanto, le aliquote restano invariate nel 2018, mentre in futuro:

– l’aliquota del 10% passerà all’11,5% dal 1° gennaio 2019 e al 13% a decorrere dal 1° gennaio 2020;

– l’aliquota del 22% passerà al 24,2% dal 1° gennaio 2019, al 24,9% a decorrere dal 1° gennaio 2020 e al 25% a decorrere dal 1° gennaio 2021.

Bonus ristrutturazioni

Si proroga al 31 dicembre 2018 la detrazione del 50%  fino ad un massimo di 96.000 euro per gli interventi di ristrutturazioni edilizie  ovvero:

  • Risparmio energetico- Si proroga al 31 dicembre 2018 la detrazione del 65% sulle spese per gli interventi sul risparmio energetico.La detrazione è ridotta al 50% per le spese, sostenute dal 1° gennaio 2018, relative agli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe energetica A;
  • Interventi antisismici;
  • Mobili e arredi;
  • Interventi condominiali;
  • Cessione del bonus al condominio e a privati;
  • Norme particolari per lavori effettuati a cavallo tra il 2017 e il 2018.

Bonus aree verdi

Prevista, per l’anno 2018, una detrazione IRPEF pari al 36% delle spese documentate, fino  ad un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 5.000 euro per unità immobiliare ad uso abitativo, sulla quale sono effettuati gli interventi relativi alla:

  1. a) “sistemazione a verde”;
  2. b) realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Cedolare secca per gli affitti

Si conferma sino al 2019 l’applicazione dell’aliquota ridotta del 10% in caso di contratti a canone concordato.

Credito d’imposta del 65% alberghi

Il credito d’imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive per il biennio 2017 – 2018  viene esteso anche agli stabilimenti termali e agriturismi.

Super e iperammortamento

Si prorogano per l’anno 2018 le misure del super e iperammortamento. In particolare:

– il super ammortamento, nel 2018, passa dal 40% al 30% e sono esclusi dalla misura gli investimenti in veicoli e gli altri mezzi di trasporto; è possibile fruirne anche per gli investimenti effettuati entro il 30 giugno 2019, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione;

– l’iperammortamento è usufruibile  nella misura del 150%. L’iperammortamento è possibile anche per gli investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2019, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

È confermato, in misura pari al 40%, anche il super ammortamento relativo ai beni immateriali (software) funzionali alla trasformazione tecnologica secondo il modello Industria 4.0, che si applica ai soggetti che usufruiscono dell’iper ammortamento 2018.

Credito d’imposta sulle spese per la formazione

È previsto, per tutte le imprese che effettuano spese in attività di formazione nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017, un credito d’imposta nella misura del 40% delle spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato in attività di formazione. Il credito d’imposta è riconosciuto, fino ad un importo massimo annuale di euro 300.000 per ciascun beneficiario. Sono ammissibili al credito d’imposta solo le attività di formazione svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0.

Credito d’ imposta per le imprese culturali e creative

È riconosciuto nella misura del 30% dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti culturali

(letteratura, musica, arti figurative, arti applicate, spettacolo dal vivo,  cinematografia, audiovisivo, archivi, biblioteche e ai

musei nonché al patrimonio culturale e ai processi di innovazione ad esso collegati).

Credito d’imposta per spese sulle consulenze relative alla quotazione delle PMI

È previsto un credito d’imposta alle PMI in relazione ai costi per la consulenza per l’ammissione alla quotazione su mercati regolamentati o sistemi multilaterali di negoziazione europei, in misura pari al 50% dei costi sostenuti fino al 31 dicembre 2020.

Credito d’imposta per acquisti di prodotti di plastiche provenienti da raccolta differenziata

Per tutte le imprese che acquistano prodotti realizzati con materiali derivati da plastiche miste, provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o da selezione di rifiuti urbani residui, è riconosciuto, per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020, un credito d’imposta nella misura del 36% delle spese sostenute e documentate per i predetti acquisti.

Slittamento IRI

Si differisce di un anno, al 1° gennaio 2018, l’introduzione della disciplina dell’imposta sul reddito d’impresa (IRI) – da calcolare sugli utili trattenuti presso l’impresa – per gli imprenditori individuali e le società in nome collettivo ed in accomandita semplice in regime di contabilità ordinaria, prevista dalla legge di bilancio 2017.

Canone RAI

Per il 2018, l’importo del canone RAI è fissato a 90 euro.

Nuova rottamazione bis 2018

Il cittadino o l’impresa che ha visto notificarsi tra il 1° gennaio 2000 ed il 30 settembre 2017, una o più cartelle di pagamento, può accedere, previa apposita domanda, alla nuova definizione agevolata dei carichi affidati all’agente di riscossione, ottenendo così il condono di sanzioni ed interessi.

Per i contribuenti che non hanno  partecipato alla precedente rottamazione, la nuova domanda per aderire alla definizione agevolata può essere effettuata entro il 15 maggio 2018 e l’importo condonato deve essere versato al massimo in 5 rate di pari importo nei mesi di: luglio, settembre, ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019.

Per coloro che hanno partecipato alla prima rottamazione ma ne sono stati esclusi perché non hanno pagato le rate successive, possono rientrare nella nuova rottamazione bis se:

  • entro il 31 marzo 2018, pagano le rate scadute in un’unica soluzione;
  • entro il 31 luglio 2018 pagano l’importo condonato + interessi di mora.

Per tutti la scadenza per aderire alla rottamazione è il 15 maggio 2018.

Sostegno grandi imprese in crisi

Nell’ambito del fondo per la crescita sostenibile è istituito uno specifico stanziamento destinato all’erogazione di finanziamenti in favore di imprese di grandi dimensioni che presentano rilevanti difficoltà finanziarie ai fini della continuazione delle attività produttive e del mantenimento dei livelli occupazionali.

Sostegno investimenti Pmi (Nuova Sabatini)

Per assicurare continuità operativa e qualificare maggiormente gli investimenti in chiave “Industria 4.0.” è rifinanziata la misura di promozione delle piccole e medie imprese nota come “Nuova Sabatini”. L’agevolazione prevede:

  • un contributo del 2,75% annuo sugli investimenti ordinari (nuovi macchinari, impianti e attrezzature);
  • il contributo è maggiorato del 30% – quindi pari al 3,575% annuo – per la realizzazione di investimenti in tecnologie digitali – compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification – e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.
Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-05-15T10:37:50+00:00 gennaio 16th, 2018|News|0 Comments

About the Author:

Pauciulo Strategie
Pauciulo Strategie nasce come evoluzione di un affermato studio commerciale, con oltre 40 anni di esperienza nel campo della consulenza aziendale. La nuova realtà è composta da un team di professionisti, esperti in discipline aziendali e societarie.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi