BANDO MACCHINARI INNOVATIVI

Con il bando MACCHINARI INNOVATIVI il Ministero Sviluppo Economico (MISE) mette a disposizione delle Piccole e Medie imprese del solo Mezzogiorno Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia finanziamenti a fondo perduto ed a tasso agevolato mirati all’innovazione, in ottica INDUSTRIA 4.0., dei macchinari, impianti ed attrezzature.

Soggetti beneficiari e esclusioni

  • Liberi professionisti iscritti agli Ordini o aderenti ad Associazioni professionali;
  • Micro, Piccole e Medie imprese (sono escluse le Grandi) .

 Settori ammessi

– Imprese manifatturiere di cui alla sezione C della classificazione delle attività economiche ATECO 2007, ad eccezione delle seguenti attività che sono escluse:  siderurgia; estrazione del carbone; costruzione navale; fabbricazione delle fibre sintetiche; trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia e delle relative infrastrutture;

– Imprese di servizi professionali (esclusivamente quelle elencate in All. 3) .

Programmi finanziabili

– Investimenti per favorire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa mediante l’utilizzo della innovazione ed interconnessione di cui ad INDUSTRIA 4.0 (vedi All.1);

-Investimenti per la transizione dell’impresa verso i criteri di ”Economia Circolare” attraverso l’applicazione delle soluzioni di cui All. 2 .

Investimenti ammessi

Il totale dell’investimento da presentare deve prevedere spese ammissibili non inferiori a 400.000 euro ed entro i 3 milioni.

Le spese dovranno rispettare le seguenti caratteristiche:

  • essere avviate successivamente alla presentazione di domanda di agevolazione;
  • relative a immobilizzazioni materiali e immateriali, nuove di fabbrica acquistate da terzi;
  • riferite a beni ammortizzabili e capitalizzati che figurano nell’attivo patrimoniale dell’impresa e mantengono la loro funzionalità rispetto al programma di investimento per almeno 3 anni dalla data di erogazione a saldo delle agevolazioni;
  • riferite a beni utilizzati esclusivamente nell’unità produttiva oggetto del programma di investimento;
  • pagate esclusivamente in modo da consentire la piena tracciabilità delle operazioni;
  • ultimate non oltre il termine di 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione.

Agevolazioni

Le agevolazioni sono concesse in forma “combinata”, abbinando al contributo in c/impianti un finanziamento agevolato che è concesso senza richiesta di garanzie ed a tasso agevolato, e che deve essere restituito dall’impresa in un periodo della durata max di 7 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni.

Il mix di agevolazioni è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa come segue:

  • per le imprese di micro e Piccola dimensione, un contributo in conto impianti pari al 35 % e un finanziamento agevolato pari al 40 % dell’importo dell’investimento;
  • per le imprese di Media dimensione, un contributo in conto impianti pari al 25 % e un finanziamento agevolato pari al 50 % dell’importo dell’investimento.

Le agevolazioni sono erogate da INVITALIA, a cui sono demandate le relative attività istruttorie.

INVIO

L’accesso alla procedura informatica prevede l’identificazione e l’autenticazione del soggetto proponente tramite la Carta nazionale dei servizi ed è riservato al rappresentante legale della PMI o della rete dotata di soggettività giuridica, come risultante dal relativo certificato camerale, ovvero al libero professionista.

La domanda di accesso alle agevolazioni e i relativi allegati devono essere firmati digitalmente dai soggetti indicati dalla procedura informatica, pena l’improcedibilità della stessa.

L’iter di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni prevede la compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 23 luglio 2020. Al termine della procedura viene rilasciato il “codice di predisposizione domanda” necessario per l’invio della stessa.

L’invio potrà avvenire a partire dalle ore 10.00 del 30 luglio 2020.

Al termine dell’invio della domanda sarà rilasciata l’attestazione di avvenuta presentazione della domanda, in formato “pdf” immodificabile, da parte della procedura informatica. Le domande di agevolazione si intendono correttamente trasmesse esclusivamente a seguito del rilascio da parte della procedura informatica dell’attestazione.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2020-06-29T12:31:27+00:00 giugno 29th, 2020|News|0 Comments

About the Author:

Pauciulo Strategie
Pauciulo Strategie nasce come evoluzione di un affermato studio commerciale, con oltre 40 anni di esperienza nel campo della consulenza aziendale. La nuova realtà è composta da un team di professionisti, esperti in discipline aziendali e societarie.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi